3 luglio 2015

Assicurazione Auto, le Principali Novità del 2015

Attestato di rischio online, contrassegno assicurazione digitale, modulo di contestazione amichevole via smartphone, scatola nera e dash-camera: novità assicurazione auto 2015 - Tra i principali cambiamenti di quest'anno si segnalano l'addio all'attestato di rischio cartaceo e al tagliando assicurativo: il primo potrà essere consultato online per verificare la propria classe di merito mentre il contrassegno dell'assicurazione non dovrà più essere esposto sul parabrezza a partire da ottobre.

Attestato di rischio elettronico: novità 2015. I dati riguardanti la classe di bonus malus e agli incidenti causati devono essere comunicati da parte della compagnia assicurativa all'Ania, in tal modo l'assicurato non dovrà più recarsi in agenzia per ritirare l'attestato di rischio dell'assicurazione auto e potrà verificare in ogni momento la propria classe di merito tramite un database unificato.

Tagliando assicurazione auto: l'addio dal 18 ottobre. Il contrassegno cartaceo che attesta il regolare pagamento dell'Rc auto non si dovrà più esporre dal 18 ottobre 2015: le Forze dell'Ordine potranno verificare se il conducente è assicurato o meno tramite il nuovo Targa System. Anche in questo caso gli assicurati troveranno i dati relativi alla polizza auto online e potranno verificare in tempo reale, accedendo al portale dell'automobilista del Ministero dei Trasporti ed inserendo il numero di targa del veicolo, la propria posizione assicurativa.

Scatola nera e polizza auto: i vantaggi del dispositivo satellitare. Tramite la scatola nera le compagnie assicurative possono ottenere dati più accurati da esaminare in caso di incidente: lo scopo è ridurre il numero di frodi. Per gli assicurati i vantaggi variano a seconda della compagnia, in media si può risparmiare fino al 10% sul premio dell'assicurazione auto.

Cosa cambia dal 2015 per l'assicurazione auto: novità e cambiamenti in arrivo

CID per incidente: invio tramite smartphone. Il modulo di contestazione amichevole con il quale è possibile accelerare le pratiche per la liquidazione dell'incidente potrà essere inviato con un'applicazione per smartphone: l'Euresa ha da poco lanciato l'app in Europa. Grazie a questa applicazione, che dovrebbe essere distribuita anche in Italia nei prossimi mesi, si semplificherà la procedura per la compilazione dei dati.

Dash-camera: l'evoluzione della scatola nera. La dash-camera, la videocamera con la quale è possibile tutto ciò che accade di fronte all'automobile, potrebbe essere abbinata all'assicurazione auto in quanto è un dispositivo utile per verificare le dinamiche di un eventuale incidente: potrebbero trarre un vantaggio da questo strumento sia le compagnie assicurative che gli automobilisti, difatti qualcuno considera le dash-camera come un'evoluzione della scatola nera. I dispositivi di ultima generazione sono equipaggiati, oltre al sensore video, con sistemi GPS e sensori con i quali è possibile misurare i dati relativi a velocità, orario, posizione, forze G (l'accelerazione gravitazionale) e registrare i suoni interni ed esterni al veicolo.

Nessun commento: