4 agosto 2015

Assicurazioni Auto Più Convenienti per gli Automobilisti Prudenti: Novità DDL Concorrenza

Sono in arrivo grandi cambiamenti nel settore delle polizze auto: è stato approvato un emendamento al disegno di legge sulla Concorrenza con il quale si vogliono uniformare le tariffe Rc auto in tutta Italia, al fine di tenere sotto controllo le differenze territoriali. Infatti il premio di polizza ha un prezzo più elevato nelle Regioni e Città più colpite dalle frodi alle compagnie assicurative. Gli automobilisti prudenti potranno spendere meno per l'assicurazione auto accedendo a tariffe agevolate.

In particolare con l'emendamento al ddl Concorrenza si vuole garantire agli automobilisti che risiedono nelle Regioni dove il prezzo del premio dell'assicurazione auto è al di sopra della media nazionale e non hanno avuto incidenti negli ultimi 5 anni, la possibilità di pagare meno la polizza auto tramite una percentuale di sconto con la quale la tariffa sarà allineata alla polizza media delle altre Regioni.

Per garantirsi questo sconto sul premio di polizza, i conducenti più attenti alla guida dovranno obbligatoriamente installare la scatola nera: sono previsti sconti che consentiranno di risparmiare fino al 40% all'anno sull'Rc auto.

La nuova legge avvantaggerà agli automobilisti prudenti residenti nelle sette Regioni con le tariffe più elevate ovvero Toscana, Campania, Liguria, Calabria, Lazio, Sicilia e Puglia: in queste Regioni il premio di polizza è superiore alla media italiana, soprattutto in Campania dove il costo è più alto del 59% circa rispetto alla media nazionale.
Con l'emendamento al ddl Concorrenza si prevede di premiare i conducenti che in situazioni difficili, dimostrano di guidare in modo prudente e senza causare incidenti.

Dimostra grande soddisfazione il presidente della Commissione Finanze e Attività Produttive Guglielmo Epifani, il quale ha dichiarato che grazie all'approvazione dell'emendamento, finalmente gli automobilisti delle Regioni nelle quali l'assicurazione auto costa di più potranno essere tutelati dalla legge.

Il ddl Concorrenza deve ancora essere approvato in Aula: gli automobilisti dovranno pazientare in quanto bisogna attenderne l'approvazione che non avverrà prima di settembre.

Nessun commento: