10 agosto 2015

Assicurazioni Auto, Novità Ddl Concorrenza: Rincari in Arrivo

Le compagnie assicurative non gradiscono le recenti modifiche apportate al Ddl concorrenza in merito alle assicurazioni auto, mentre le associazioni dei carrozzieri gioiscono: dal disegno di legge sono state eliminate le leggi sul risarcimento in forma specifica e sulla cessione del credito. Nella prima versione del Ddl Concorrenza si prevedeva che l'assicurato potesse usufruire di sconti sull'assicurazione auto se, in seguito ad un incidente, consegnava l'automobile ad un carrozziere convenzionato per le riparazioni.

Questa norma aveva scatenato le ire dei carrozzieri che con il supporto delle associazioni di avvocati, artigiani, consumatori, vittime della strada e patrocinatori, hanno ottenuto l'attenzione del Governo. L'Onorevole Franco Vazio ha presentato e ottenuto l'approvazione di un emendamento al Ddl Concorrenza che ha cancellato il risarcimento in forma specifica e confermato la cessione del credito. In questo modo si consente all'assicurato di scegliere in autonomia il carrozziere e si garantisce il diritto delle vittime all'ottenimento di un adeguato risarcimento.

Con queste modifiche al Ddl Concorrenza continuano i dibattiti sulle assicurazioni auto, in quanto se da una parte con l'emendamento si sono garantiti i diritti dei carrozzieri, dall'altra le compagnie assicurative non hanno ottenuto quanto speravano ed sentendosi minacciate da un quasi sicuro aumento dei costi dei rimborsi, minacciano di aumentare il premio delle polizze auto.

A portare all'attenzione del Governo i rischi connessi alla cancellazione dell'obbligo dell'accertamento tramite un dispositivo strumentale per il rimborso dei così chiamati colpi di frusta, è stato il presidente dell'ANIA, Aldo Minucci, secondo il quale l'eliminazione di questo provvedimento, il quale finora aveva consentito di ridurre drasticamente le frodi e di ridurre il prezzo delle polizze Rc auto (-15% nel corso degli ultimi 3 anni), causerà un aumento dei premi delle assicurazioni auto in quanto la lotta alle truffe viene significativamente ridotta. Inoltre sempre secondo il presidente dell'ANIA con queste modifiche non si garantisce l'adeguata concorrenza nel mondo delle assicurazioni.

Emendamento al Ddl Concorrenza: novità in merito alle assicurazioni autoL'On. Vazio è invece soddisfatto del risultato ottenuto poiché nell'emendamento al Ddl Concorrenza si vogliono uniformare le regole riguardo alla liquidazione dei risarcimenti dei danni, tramite una tabella unica valida a livello nazionale, e inoltre saranno garantiti sconti sull'assicurazione auto agli automobilisti prudenti a prescindere dalla Regione di residenza: un notevole passo avanti che consentirà di cancellare la differenze presenti tra il prezzo delle polizze Rc auto delle Regioni del Nord, del Centro e del Sud Italia.

Infine si garantisce il diritto al risarcimento per il danno morale che rimarrà inalterato: non è quindi prevista nessuna riduzione o eliminazione dei risarcimenti.

Nessun commento: