24 novembre 2015

Assicurazione Auto e Clausole di Esclusione e Rivalsa: Quando Scattano?

Assicurazione auto e coperture dai danni: quando la compagnia assicurativa non rimborsa l'assicurato? - Spesso si tende a tralasciare alcune condizioni del contratto della polizza Rca e a dare il proprio consenso senza aver approfondito quando c'è la copertura assicurativa o quando questa è solo parziale. Tutte le compagnie assicurative tendono ad inserire delle clausole che vanno analizzate fino in fondo allo scopo di evitare brutte sorprese nel momento in cui il veicolo viene danneggiato. Scopriamo quali sono le clausole di esclusione o rivalsa inserite più di frequente nei contratti delle polizze Rc auto.

Clausole di esclusione e rivalsa nel contratto dell'assicurazione auto - Bisogna ricordarsi che la compagnia assicurativa si riserva di attivare le clausole di rivalsa o esclusione nel momento in cui l'automobilista è dalla parte del torto, tramite le quali il danno non verrà rimborsato. Principalmente sono le violazioni di legge e le dichiarazioni inesatte a far venire meno la garanzia assicurativa.

Polizze Rc auto e dichiarazioni inesatte - In questa categoria rientra ogni comunicazione, tra assicurato e compagnia assicurativa, che include informazioni non vere al momento della sottoscrizione del contratto dell'assicurazione auto. Queste omissioni impediscono alla compagnia di calcolare il rischio della polizza Rca e possono spingere l'assicurazione ad attivare in automatico la rivalsa. Principalmente non bisogna dimenticarsi di:
  • indicare da chi sarà guidata l'auto: è necessario indicare tutti i conducenti che potranno circolare con la propria auto, familiari inclusi
  • controllare il CAP: meglio verificare che questo dato sia corretto in quanto è necessario per garantire la tutela assicurativa
Di seguito indichiamo alcune casistiche particolari che fanno scattare in automatico la rivalsa:
  • sinistro con alla guida il proprio figlio. La rivalsa non scatta solo se il conducente non guida da più di 10 anni (senza superare i 65 anni di età) e il figlio ha il foglio rosa
  • cinture di sicurezza posteriori slacciate
  • bambini sotto il metro e cinquanta di altezza senza seggiolino
  • patente non rinnovata. Dipende dalla compagnia assicurativa, alcune accettano un ritardo che va dai 3 ai 6 mesi
  • non aver sottoposto la propria auto alla revisione. Alcune compagnie hanno regole molto rigide, vediamone alcune a titolo di esempio:
    • Polizze auto e clausole di esclusione e rivalsa: quando scattano?
    • Quixa: la rivalsa viene attivata se l'auto non è stata sottoposta a revisione da più di 4 mesi rispetto alla data fissata
    • Genertel: la rivalsa viene attivata se non in regola da più di 2 mesi
    • Genialloyd: è consentita la rinuncia alla rivalsa
    • ConTe: la rivalsa viene sempre applicata

Assicurazione auto e violazioni di legge - In questo caso non c'è bisogno di entrare nel dettaglio: guidare sotto l'effetto di stupefacenti o dell'alcool causa la perdita di ogni possibile rimborso da parte della propria compagnia assicurativa.

Garanzie accessorie nelle polizze Rc auto - È possibile mettersi al riparo dalla rivalsa e dall'esclusione in alcuni casi ovvero stipulando alcune garanzie accessorie si possono coprire ulteriori rischi. La maggior parte delle compagnie assicurative consente di abbinare alla propria polizza auto la garanzia per la responsabilità civile dei trasportati a copertura dei danni che i passeggeri possono causare ad altri; un'altra opzione è data dalla responsabilità per figlio minore; infine spesso si può sottoscrivere il ricorso da terzi per incendio tramite il quale vengono rimborsati i danni causati da terzi.

Ogni informazione deve essere debitamente indicata sul contratto di polizza, diversamente bisogna avvisare la propria compagnia prima di sottoscriverlo.

Nessun commento: