9 dicembre 2015

Assicurazione Viaggio: Aumento dei Premi delle Polizze dopo 13 Novembre 2015

I premi delle assicurazioni viaggio sono aumentanti in seguito all'aumento di richieste dopo i tragici attentati di Parigi del 13 novembre: a comunicarlo sono gli stessi tour operator e le agenzie di viaggio i quali evidenziano quanto sia pesante il clima che si respira in Europa, a partire da Bruxelles. I clienti dei suddetti professionisti del settore si stanno moltiplicando, soprattutto per quanto riguarda le vacanze e i viaggi all'estero, e stipulano un'assicurazione viaggio per paura di nuovi attentati dei terroristi o per mettersi al riparo da perdite di quanto già versato a causa delle nuove restrittive norme di sicurezza le quali potrebbero causare l'annullamento della vacanza.

Il titolare di un'agenzia viaggio della Liguria ha confermato che la gente ha paura e stipula più assicurazioni viaggio con le quali annullare la prenotazione del volo più facilmente o cancellare la vacanza stessa nel momento in cui dovessero verificarsi fatti simili a quelli di Parigi nel luogo prescelto per il viaggio.

A prescindere dai tragici eventi del 13 novembre, dovrebbe essere sempre una buona abitudine stipulare una polizza viaggio con la quale mettersi al riparo non solo dalle rinunce improvvise ma anche da altre problematiche legate alla salute oppure ai furti e agli smarrimenti di documenti o bagagli o altre avversità. In questo modo è possibile viaggiare più sereni qualunque sia la meta ed inoltre si possono ottenere rimborsi per le spese mediche per le quali, soprattutto nel continente americano, si può arrivare a spendere importi davvero elevati (infatti sia nel sud sia nel nord America chi può permetterselo stipula sempre un'assicurazione sanitaria).

Polizza viaggio: assicurarsi partenze serene anche dopo attentati di ParigiAnche se i premi delle assicurazioni viaggio stanno aumentando, bisogna ricordarsi che una polizza viaggio affidabile mediamente non richiede chissà quale esborso, infatti spesso si spendono importi molto contenuti (per 14 giorni si pagano circa 130€ a seconda delle garanzie scelte) a fronte di una copertura assicurativa che può arrivare fino a decine di milioni di euro nel caso in cui si verificasse un eventuale incidente. Inoltre un viaggio costituisce di per sé un investimento, principalmente in termini monetari ma anche per quanto riguarda il tempo passato a cercare le condizioni di viaggio migliori, di conseguenza sarebbe opportuno proteggersi con un'apposita polizza viaggi.

Quindi se non volete perdere l'intera somma versata per la prenotazione oppure se volete partire sereni in quanto coperti da una vasta gamma di imprevisti, potete stipulare un'assicurazione viaggio a prescindere dall'attuale situazione.

Nessun commento: