12 settembre 2016

Come Funziona l'Assicurazione Kasko, Garanzia Accessoria per Polizza Auto o Moto

L'assicurazione kasko è una garanzia accessoria per polizze auto e moto che copre i danni provocati dalla vettura che appartiene a chi l'ha sottoscritta: danni che non vengono coperti da nessuna assicurazione altrui. In linea di massima, la kasko è raccomandata a coloro che hanno preso da poco la patente e, più in generale, agli automobilisti che tendono a rimanere coinvolti di frequente in sinistri; inoltre, è consigliata a chi percorre un gran numero di chilometri ogni giorno e, di conseguenza, è statisticamente più esposto al pericolo di incidenti.

Anche se si ha a che fare con una vettura di lusso, o comunque molto costosa, la kasko è un'arma a cui fare riferimento in quanto consente di essere coperti in casi di riparazioni che potrebbero comportare un esborso non indifferente.

Vale la pena di precisare che la kasko è un tipo di copertura non obbligatoria: proprio per questo motivo il suo costo di attivazione è relativamente alto. Ecco perché è bene considerare il valore del proprio veicolo con la massima attenzione in funzione del premio assicurativo che viene richiesto, naturalmente valutando anche i rischi che si devono affrontare.

Va ricordato che la kasko copre i danni subiti dal veicolo a prescindere dal fatto che il conducente abbia o meno delle responsabilità in proposito. In effetti lo scopo di questa polizza assicurativa è quello di coprire danni non causati da altri automobilisti: si può trattare, per esempio, di una collisione conseguente a un'uscita di strada, di un urto dovuto a imperizia, di un ribaltamento frutto di una distrazione, e così via. Chiaramente, con un premio più alto ci possono essere coperture ulteriori: eventi atmosferici, cariche della polizia, sommosse, atti vandalici, eccetera. Il calcolo dei massimali è in funzione del valore effettivo della macchina, anche se a volte ci possono essere i massimali assoluti.

Un aspetto che è bene non dimenticare è che l'assicurazione kasko non copre i danni alle persone ma unicamente i danni ai veicoli: nel caso in cui si abbia intenzione di usufruire di una copertura per i danni alle persone, è indispensabile attivare un'opzione infortuni, che ovviamente presuppone un costo ulteriore.
come funziona l'assicurazione kasko per polizza auto e moto
L'assicurazione kasko si può dividere nelle seguenti categorie:
  • primo rischio assoluto, il massimale coperto non è legato al valore del veicolo
  • primo rischio relativo, la copertura copre il valore del mezzo
  • secondo rischio relativo, il danno al veicolo deve superare una somma pattuita con l'assicurazione (franchigia)
  • valore intero, con questa categoria si copre ogni tipo di danno causato al veicolo anche da terzi o da agenti atmosferici
Una particolare versione della kasko è la mini kasko, che - come si può intuire - non è altro che una versione ridotta della polizza: entra in gioco solo per coprire i danni dovuti a un incidente con un altro veicolo, al di là del fatto che si abbiano delle responsabilità nel sinistro oppure no. Si parla, in questo caso, di polizza collisione.

La garanzia accessoria mini kasko consente di spendere meno sull'assicurazione auto o moto, rispetto alla kasko completa, mantenendo una copertura dai danni causati al mezzo di trasporto in caso di incidente a prescindere dalle colpe. Questa versione ridotta della Kasko non consente di ottenere un rimborso in caso di danni causati da altri tipologie di disattenzioni o atti vandalici di terzi o simili. Se la protezione che si desidera ottenere dalla propria polizza auto/moto è legata alle probabilità di essere coinvolti in un incidente causato dal proprietario del veicolo, allora la Mini Kasko conviene perché, in questa eventualità, l'assicurato è coperto.

Se invece si preferisce essere coperti da qualsiasi tipo di danno non dimostrabile come in caso di incidente stradale, oppure causato da uscite di strada o imperfezioni della stessa, allora è meglio scegliere la polizza kasko completa la quale copre tutti i danni a prescindere dalle responsabilità del contraente.

Nessun commento: