15 novembre 2016

Assicurazione Auto Gratuita e Perdita Classe di Merito: Nessuna Modifica al Bonus Malus

Sottoscrivendo una polizza RC auto in promozione gratis per un dato periodo di tempo, non si perde la classe di merito acquisita: ecco perché non viene modificato il sistema bonus malus - Per spingere i clienti ad acquistare un'automobile, le case automobilistiche spesso offrono omaggi tra i quali troviamo l'offerta riguardante almeno un anno di assicurazione auto gratuita, ma fino a qualche tempo fa questo provocava la perdita dei benefici della classe di merito ottenuta precedentemente all'acquisto del veicolo. In merito a questo problema è intervenuta l'IVASS: ecco cosa è stato stabilito.

I produttori di automobili avevano provocato non pochi problemi ai loro clienti in quanto, alla conclusione della polizza RCa gratis, l'automobilista spesso perdeva la classe di merito: le assicurazioni auto in offerta che causavano il problema erano quelle a libro matricola ovvero con polizza non intestata al proprietario ma riguardante un parco veicoli, e quelle con formula a franchigia ovvero con una parte dei danni provocati in un eventuale incidente a carico dell'assicurato.

Sulla delicata questione che provocava un aumento del premio delle polizze auto è intervenuto l'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, nel dettaglio l'IVASS ha imposto alle compagnie assicurative una serie di regole da rispettare.

Innanzitutto chi fruisce di un'assicurazione auto gratuita con formula a franchigia ha diritto di ricevere, alla conclusione del periodo omaggio, un attestato di rischio a lui intestato che deve essere rilasciato dalla stessa compagnia con la quale ha sottoscritto il contratto. Nell'attestato viene riportata la classe di merito universale ovvero la CU acquisita dall'automobilista precedentemente alla sottoscrizione del contratto con formula gratuita, e lo storico dei sinistri provocati nel corso degli ultimi cinque anni, compreso l'anno di polizza RCa gratis. Qualora il periodo gratuito sia inferiore all'anno, l'impresa assicuratrice deve consegnare una dichiarazione sostitutiva equivalente all'attestato.

Assicurazioni auto gratuite e perdita classi di merito: le regole dell'IVASSSe l'assicurato decide di passare ad un'altra compagnia assicurativa con la formula bonus malus, ha diritto allo stesso servizio sopra descritto.

 Ad ogni modo l'impresa prende in considerazione gli eventuali incidenti causati dall'intestatario dell'assicurazione RCa nel corso del periodo omaggio: per esempio se l'automobilista aveva raggiunto la terza classe di merito e durante tale periodo non ha provocato incidenti, alla scadenza passa in seconda classe.

L'aver usufruito di una polizza auto gratuita consente quindi agli automobilisti prudenti di passare alla successiva classe di merito. Diversamente ovvero in caso di sinistro con colpa, l'assicurato perde due classi di merito in quanto viene applicato il sistema del bonus-malus.

Per i nuovi assicurati che stipulano un'assicurazione auto gratis e possono usufruire dei benefici della Legge Bersani, l'IVASS impone alla compagnia assicurativa di attribuire al nuovo cliente la classe di merito universale acquisita su un'automobile facente parte del nucleo familiare. Se il neo-automobilista provoca un incidente con colpa, l'impresa assicuratrice applica il malus ovvero vengono scalate due classi di merito dalla classe raggiunta su quell'automobile.

In sintesi il neopatentato non deve necessariamente ripartire dalla quattordicesima classe di merito se provoca un sinistro.

Nessun commento: