2 dic 2021

Assicurazione Animali Domestici: Garanzie e Costo

Non è obbligatoria l'assicurazione animali domestici, copre le spese veterinarie, i danni causati e subiti.
L'assicurazione animali domestici copre le spese veterinarie, i danni a terzi e le spese legali per eventuali cause dovute a danni subiti o provocati: il funzionamento è simile a quello delle polizze famiglia, infatti molte di queste includono coperture per gli animali. L'assicurazione per il cane è più cara che per altri animali perché, oltre a essere gli animali domestici più diffusi insieme ai gatti, i cani statisticamente causano più danni.

Come funziona l'assicurazione animali domestici

Un'assicurazione per il cane, il gatto o qualsiasi animale da affezione tenuto in casa, funziona come una qualsiasi polizza assicurativa, quindi con massimali e franchigie, clausole di esclusione (ad esempio se il cane non è chippato non c'è rimborso), pagamento del premio di polizza a rate o in soluzione unica, pratiche per ottenere il rimborso al verificarsi degli eventi coperti.

In particolare, il costo di un'assicurazione animali domestici dipende da fattori quali il tipo di animale, la razza e l’età, tutti elementi che rientrano nelle statistiche per il calcolo del premio di polizza.

Questo è il motivo per il quale il costo di un'assicurazione per il cane è più alto rispetto al costo di un'assicurazione per il gatto o qualsiasi altro animale domestico: i danni a terzi e a cose dovuti al comportamento dei cani sono molto più numerosi, in particolare i morsi, che oltre alle cure mediche necessarie a chi li ha subiti possono portare ad azioni legali nei confronti dei padroni.


E ovviamente, assicurare un cane come un rottweiler o un San Bernardo costa più che assicurare un cane di piccola taglia, in quanto i potenziali danni a cose e persone sono di maggiore gravità.

L'assicurazione per il cane non è obbligatoria, come del resto non è obbligatoria un'assicurazione animali domestici in generale, ma può diventarla su segnalazione del veterinario: con le Ordinanze del Ministero della Salute del 6 agosto 2013 e del 3 agosto 2015 si delega a veterinari e medici del pronto soccorso l'obbligo di segnalare cani aggressivi o mordaci, in seguito a lesioni causate da questi animali o se riscontrano difetti caratteriali, di conseguenza il proprietario del cane viene iscritto in un apposito registro e obbligato a stipulare un'assicurazione per il cane a copertura dei danni causati a terzi.

Garanzie di un'assicurazione animali domestici

Una polizza per animali domestici in genere ha tre coperture e le differenze tra le varie assicurazioni sono quasi nulle, sono polizze parecchio standard.

Con la copertura spese veterinarie di un'assicurazione per animali domestici (tutela veterinaria) si è rimborsati per interventi chirurgici, ricoveri, visite veterinarie o medicazioni e simili. Può essere estesa con l'assistenza sanitaria per avere supporto quando si è in viaggio, presso strutture convenzionate con la compagnia assicurativa.

assicurazione cane gatto animali domestici
La garanzia danni a terzi è la consueta copertura rc per tutelarsi dai danni che l'animale può causare a cose e persone, ad esempio morsi, graffi, oggetti rotti, ma copre anche i danni ad altri animali (si pensi al cane che si azzuffa con un suo simile ai giardinetti). Alcune assicurazioni per animali domestici coprono anche i danni causati in casa propria, all'assicurato e ai suoi familiari.

La tutela legale serve in caso di controversie per i danni subiti o provocati da un animale domestico, rimborsando le spese per un avvocato.

Eventuali garanzie accessorie di un'assicurazione per animali domestici vanno a coprire i costi per eventi quali ricerca in caso di smarrimento, servizi di pet sitter per motivi di salute del padrone, indennizzi per cancellazioni o modifiche di viaggi a causa dell'animale, assistenza professionale a domicilio.
Nessun commento: