3 maggio 2018

Attestato di Rischio Online: l'Assicurazione Deve Aggiornarlo e Renderlo Disponibile

L'attestato di rischio è online e l'assicurato può scaricarlo dal sito della compagnia assicurativa accedendo alla propria area personale, ma per stipulare una nuova polizza auto o moto non serve consegnare l'attestato di rischio perchè, essendo ora digitale, è consultabile direttamente dalla banca dati della Motorizzazione Civile alla quale hanno accesso gli operatori e i sistemi informatici delle compagnie di assicurazioni. Dal 1 giugno 2018 l'attestato di rischio diventa dinamico, ovvero aggiornato più rapidamente. Le informazioni dell'attestato di rischio devono essere rese disponibili agli assicurati almeno 30 giorni prima della scadenza del contratto della polizza auto o moto: la compagnia deve aggiornarlo e verificare la correttezza dei dati inseriti. Ma come bisogna comportarsi se la compagnia assicurativa, per problemi interni o per qualsiasi altra ragione, non mette a disposizione il documento elettronico?

30 aprile 2018

Revisione Auto: Obblighi, Scadenze, Novità da Maggio 2018

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha approvato il decreto ministeriale con il quale si va a modificare la normativa sulla revisione auto e che garantisce maggiore trasparenza sui controlli dei mezzi di trasporto. La principale novità per i possessori di un'automobile riguarda l'introduzione del certificato di revisione, documento che viene consegnato in formato cartaceo al proprietario dell'auto e nel quale saranno indicati i chilometri percorsi. Vediamo cosa succede se l'auto non passa la revisione, quanto è la multa per revisione scaduta e altre novità valide per le revisioni effettuate dal 20 maggio 2018.

23 aprile 2018

Come Funziona il Sistema del Bonus Malus e Classe di Merito

Per le assicurazioni auto e moto si utilizza il sistema del bonus malus, con il quale vengono calcolati la maggior parte delle voci che compongono il costo del premio di polizza per automobili, ciclomotori e motocicli, quelle legate al profilo dell'assicurato: ad una più bassa classe di merito corrisponde un'assicurazione più economica. Gli aumenti o le diminuzioni del premio annuale sono quindi legate alla classe di merito, la Classe Universale assegnata al contraente, classe che peggiora (malus) se si verificano sinistri con responsabilità principale del conducente o migliora (bonus) se il conducente non ha incidenti.

18 aprile 2018

Assicurazione Auto: Sconti Obbligatori per Guidatori Virtuosi e Prudenti

Le compagnie di assicurazione dovranno applicare uno sconto sul premio di polizza agli assicurati che, al momento della stipula o del rinnovo dell'assicurazione auto, accetteranno di far ispezionare il mezzo da tecnici della compagnia oppure che accetteranno di installare il dispositivo di blocco se il tasso alcolemico del conducente è oltre i limiti di legge o la black box, la "scatola nera" che monitora il comportamento alla guida e fornisce utili dati in caso di incidente (e che funziona anche da dispositivo di chiamata d'emergenza e antifurto satellitare). Previsto anche uno sconto per gli automobilisti residenti nelle province più a rischio e che non abbiano causato incidenti negli ultimi anni.

16 aprile 2018

Assicurazione Auto e Legge Bersani: Come Ereditare la Classe di Merito

In materia di assicurazioni auto, la Legge Bersani (Legge n.40/2007) consente di ereditare la classe di merito di un familiare convivente in seguito all'acquisto di un'auto nuova o usata. Questa legge sulle polizze auto contiene delle misure ben precise, ma sono presenti molti casi particolari che possono creare confusione. In questo articolo scopriremo in quali casi si può usufruire della classe agevolata grazie alla Legge Bersani e in quali non è consentito avvalersi di questa norma per l'assicurazione rc auto, che dal 2018 è un diritto anche di unioni civili e coppie di fatto e di coniugi in regime di separazione dei beni.

Assicurazione Casa contro il Furto: Come Funziona, Condizioni

Per tutelarsi dai furti in casa e recuperare in parte il costo degli oggetti sottratti dai malviventi e dei danni arrecati a locali e infissi e da quelli provocati da atti vandalici si può stipulare un'assicurazione casa contro il furto, una particolare polizza casa di cui purtroppo sfuggono parecchi particolari alla maggior parte dei consumatori. Infatti non solo l'assicurato è tenuto a rispettare alcune clausole particolari inserite nel contratto: l'assicurazione contro i furti in casa spesso deve essere abbinata ad altre coperture, quali quelle contro i danni da incendio o per la responsabilità civile del proprietario.