16 aprile 2018

Assicurazione Casa contro il Furto: Come Funziona, Condizioni

Come funziona una polizza contro il furto in casa? Le assicurazioni casa coprono dai furti, ma bisogna rispettare alcune condizioni.
Per tutelarsi dai furti in casa e recuperare in parte il costo degli oggetti sottratti dai malviventi e dei danni arrecati a locali e infissi e da quelli provocati da atti vandalici si può stipulare un'assicurazione casa contro il furto, una particolare polizza casa di cui purtroppo sfuggono parecchi particolari alla maggior parte dei consumatori. Infatti non solo l'assicurato è tenuto a rispettare alcune clausole particolari inserite nel contratto: l'assicurazione contro i furti in casa spesso deve essere abbinata ad altre coperture, quali quelle contro i danni da incendio o per la responsabilità civile del proprietario.

Come funziona la copertura contro il furto di una polizza casa, cosa rimborsa - La copertura assicurativa contro i furti in appartamento o in villa rimborsa i danni causati dalla rapina e dal furto dei beni che si trovano in casa, prevede un rimborso per i danni causati a porte, infissi e locali anche in caso di furto andato a vuoto e da quelli derivanti da atti vandalici. Con l'assicurazione casa contro il furto il rimborso avviene in misura della somma assicurata indicata nel contratto: alcune compagnie assicurative prevedono un trattamento a parte per orologi, gioielli, somme di danaro e preziosi, di cui viene risarcita la somma pattuita con l'assicurazione anche se il furto avviene nella casa affittata per le vacanze. Inoltre alcune polizze casa coprono anche il furto di beni e lo scippo anche se avvengono all'esterno dell'abitazione assicurata, ma gli eventuali furti di contanti non sono incluse in questo tipo di coperture.

Assicurazione contro il furto in casa: le clausole a cui fare attenzione - Una polizza casa di questo tipo può offrire un'adeguata protezione contro questo rischio, ma l'assicurato deve fare attenzione a rispettare alcune clausole. Nei contratti vengono indicate precise caratteristiche per le aperture della casa, le quali devono essere protette da adeguati sistemi di chiusura e spesso non vengono rimborsati i furti avvenuti in case rimaste disabitate per un dato numero di giorni: solitamente il periodo massimo della copertura arriva a 45/50 giorni, ma per i furti di denaro e gioielli può scendere a 15 giorni.

È consigliabile quindi adottare adeguate misure di prevenzione come antifurto perimetrale e inferriate da abbinare alla polizza furto.

polizza contro il furto in casaSegnaliamo che nel caso in cui le chiavi di casa dovessero essere smarrite e poi utilizzate dai ladri senza danneggiare la porta, allora l'assicurato potrebbe non ottenere la copertura assicurativa in quanto non verrebbe riscontrata l'effrazione perchè mancherebbero i segni caratteristici del furto, quali appunto la forzatura della serratura e dei sistemi di sicurezza. Molte compagnie assicurative offrono un'assicurazione furto che prevedono un risarcimento anche in questa eventualità, ovviamente con un costo in più.

Assicurazione casa contro il furto: cosa deve fare l'assicurato per ottenere il risarcimento- Chi stipula una polizza furto deve rispettare alcune condizioni per garantirsi la copertura assicurativa:
  • bisogna attenersi scrupolosamente alle procedure previste nell'assicurazione, pena la perdita del risarcimento
  • per denunciare il furto all'agenzia o alla sede legale della compagnia assicurativa (varia a seconda dei contratti) bisogna usare sempre una raccomandata con ricevuta di ritorno
  • è necessario conservare il più possibile scontrini, fatture, foto e tutto quello che può aiutare a stimare il valore degli oggetti sottratti
La denuncia in questura in caso di furto ha valore di prova, è quindi necessario sporgere denuncia senza tralasciare nessun dettaglio.

Nessun commento: